Victrix Trinitapoli, 3 punti guadagnati a Mattinata

Victrix Trinitapoli, 3 punti guadagnati a Mattinata

Ronzulli: «Gruppo solido, vittime di errori arbitrali»

È uscita vittoriosa la Victrix Trinitapoli dal campo del Matinum con 3 punti che hanno risollevato il morale della squadra. Il primo tempo è stato dominato dai casalini che sono andati in vantaggio prima su calcio d’angolo col difensore Corrado Barra al 10° minuto, poi poco dopo con un tiro dalla distanza dell’attaccante Donato Marrocchellli. Nel secondo tempo si è verificato un piccolo calo della squadra di mister Carlo Ronzulli, un pò come sta accadendo dall’inizio del campionato. Infatti la formazione di casa prima ha accorciato le distanze poi ha raddoppiato con un calcio di rigore giudicato da Ronzulli: «Un errore arbitrale. L’ottavo rigore in 10 partite non è più un caso». Sul 2-2 arriva il pallonetto vincerete del nuovo acquisto l’attaccante Giovanni Diviccaro che, con assist dell’attaccante Michele Mastrodonato, regala la vittoria ai biancorossi.

«È stata una vittoria importante che ha alzato il morale dei ragazzi – ha affermato mister Ronzulli -. Bisogna trovare la continuità nei risultati a partire già da domenica prossima – in cada contro Virtus Andria -. Voglio precisare che il gruppo visto a Mattinata è un gruppo ben affiatato e solido, in cui tutti hanno dato il massimo, soprattutto chi, come l’attaccante Michele Binetti, è stato un po’ messo sotto i riflettori in maniera negativa, additandolo di scarsa realizzazione. Invece posso garantire che è un giocatore fondamentale quando è in campo, grazie al sacrificio, all’impegno e per ciò che rappresenta nello spogliatoio. Binetti è un uomo che sa fare gruppo e sa trainare lo spogliatoio insieme ai compagni, come Matera, Barra, Frappampina, Ronzulli, Marrocchelli, Quinto, Storelli, Delorenzo e tanti altri. Spero che questo periodo serva a rinforzare la squadra e non a indebolirla, senza perdere nessuno dei giocatori appena citati. I miei ragazzi sono tutti giocatori incedibili e da non farsi scappare per nessuna ragione, di qualsiasi natura essa sia. Solo in questo modo si possono raggiungere gli obbiettivi prefissati».