Controlli sul territorio dei Carabinieri, due arresti a Trinitapoli

Controlli sul territorio dei Carabinieri, due arresti a Trinitapoli

Militari intervenuti in due operazioni differenti

Controlli sul territorio a Trinitapoli effettuati dai Carabinieri che hanno arrestato due malviventi in due differenti operazioni. Il primo a finire in manette è stato Vincenzo Musciolà, 29 anni e originario del posto,  dopo essere stato sorpreso a commettere un furto all’interno di un’abitazione nel centro cittadino. I militari sono entrati in azione perché insospettiti dal malfattore che si aggirava nei pressi del condominio. Inseguito, Musciolà è stato colto in flagranza di reato. Ha tentato di fuggire sui tetti, arrampicandosi dalla finestra.  A nulla è servito perché i Carabinieri lo hanno subito arrestato. Su disposizione del Magistrato di turno della Procura di Foggia il malfattore è stato incarcerato.

In manette è finito anche Cosimo Damiano De Rosa, 30 anni e originario del posto, locale pregiudicato per avere aggredito i Carabinieri durante una perquisizione personale con la quale è stato trovato in possesso di un modico quantitativo di hashish. Su disposizione del Magistrato di turno della Procura di Foggia De Rosa è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Inoltre è stato segnalato alla Prefettura di Foggia come assuntore di sostanze stupefacenti.