Riviviamo il 2018 attraverso numeri e notizie del network News24City

Riviviamo il 2018 attraverso numeri e notizie del network News24City

Tra gli articoli più letti molta cronaca e diverse inchieste in attesa di un proficuo 2019

Un 2018 di grande valore per il network News24.City. 14 portali con redazioni cittadine tra Puglia e Basilicata, una tv all news in streaming h24 in onda anche in TV per oltre 1000 ore di programmazione sul canale 17, oltre due milioni e mezzo di utenti unici in tutto l’anno con un +23,11% rispetto al 2017 con un 15,15% di nuovi utenti che si sono affidati costantemente all’informazione targata News24.City. Tra i tanti obiettivi centrati in questo secondo anno di attività, c’è anche quello di aver incrementato l’offerta informativa con una APP disponibile per Ios ed Android. C’è anche quello di esser divenuti sul social, un network da 60mila like su facebook e stabilmente, per diversi portali come ad esempio quello di Andria, il sito con più interazioni social del territorio ed un maggior tasso di crescita. Un circuito che può contare anche su 2milioni e 400mila visualizzazioni sul proprio canale Youtube in cui sono raccolti tutti i servizi giornalistici video prodotti dalla redazione diffusa di News24.City.

Di particolare interesse anche i dati relativi al 2018 per il portale di Trinitapoli che ha centrato un +56,10% rispetto allo scorso anno di utenti unici attivi. Proprio attraverso i numeri e le visualizzazioni abbiamo provato a ripercorrere l’intero anno 2018 di informazione. Un anno in cui, purtroppo, hanno vinto spesso le cronache. Si parte dal 12 agosto quando un 20enne perse la vita in un incidente tra auto e moto in via Marconi ma anche, il 10 novembre, l’arresto di un 21enne trinitapolese ex dipendente basista di una rapina. Il 13 giugno, invece, rubano auto con bambino di 1 anno e fanno incidente, mentre il 19 settembre malfattori tentano di incendiare un carroattrezzi.

Un 2018, insomma, di tanta cronaca, tante notizie sportive, diverse notizie belle ed ampia attenzione alla politica. Un 2018 che va via in attesa del 2019 che ci auguriamo possa esser ancor più produttivo al servizio, come sempre, dei cittadini e dei lettori.