Concerto di Arisa: no alla vendita di alcolici, vetro e plastica con tappo

Concerto di Arisa: no alla vendita di alcolici, vetro e plastica con tappo

L’ordinanza diramata dal Sindaco Francesco di Feo

Pulizia e sicurezza pubblica sono al centro dell’ordinanza diramata questa mattina dal sindaco, sulle regole per la vendita e l’assunzione di bevande durante il concerto di Arisa. Francesco di Feo dispone che gli esercenti di Viale Vittorio Veneto e strade limitrofe domani durante l’evento non vendano e non simministrino alcolici e superalcolici, né diffondano bottiglie di vetro, ma solo di plastica e senza tappo. Il divieto vale anche per i negozi automatici e per gli avventori che si riverseranno ad ascoltare la cantante, che non dovranno neppure introdurre e consumare bevande nelle modalità oggetto dell’ordinanza.

Lo scopo, assicurare l’ordine pubblico, a cui sarà preposto un ampio dispiegamento di Forze dell’Ordine ed associazioni di volontariato, per prevenzione e rispetto di quanto disposto.

L’ordinanza, firmata questa mattina da di Feo, punta ad evitare stati di ubriachezza diffusa durante il concerto, unitamente all’utilizzo improprio di bottiglie, sia per la reciproca pubblica incolumità, sia per la salvaguardia del decoro e dell’igiene della zona che ospiterà la manifestazione con Arisa.