Agguato Visaggio, tre stub effettuati dai Carabinieri su pregiudicati del nord barese

Eseguite una ventina di perquisizioni. L’uomo ferito con due colpi di fucile al volto e alla schiena

Tre esami dello stub per verificare l’uso recente di armi da fuoco sono stati compiuti su pregiudicati del Nord Barese dai Carabinieri, dopo il tentato omicidio di Michele Visaggio, 63 anni, ritento dagli inquirenti al vertice del clan Visaggio-Valerio di San Ferdinando di Puglia, nella provincia Bat. Eseguite anche una ventina di perquisizioni. Le condizioni di Visaggio, ferito con due colpi di fucile calibro 12 al volto e alla schiena, sono in netto miglioramento.

La vittima ha parlato dell’agguato e ha detto che ieri mattina stava andando in alcune aziende agricole da lui gestite, da solo in auto, quando ha rallentato nelle vicinanze di un incrocio – riferiscono i carabinieri – e improvvisamente sono comparsi i sicari, che hanno sparato.Intanto sono stati potenziati i controlli: la zona tra San Ferdinando di Puglia e Trinitpoli è stata nuovamente blindata. Saranno compiute perquisizioni a tappeto nelle campagne con l’uso dei carabinieri ‘Cacciatori di Puglia’.