Un’aula interattiva, come spazio per la città che guarda al futuro e investe sulla cultura in ogni direzione.

Ieri pomeriggio, presso il circolo didattico “Don Lorenzo Milani” è stato inaugurato il laboratorio all’avanguardia scientifica e tecnologica, allestito in collaborazione tra l’assessorato alla Pubblica Istruzione di Marta Patruno ed il circolo didattico diretto da Giulio Di Cicco col supporto essenziale dell’assessorato ai Lavori Pubblici di Giustino Tedesco, in fase di ideazione e intercettazione dei fondi necessari al progetto.

A disposizione dei bambini, appena le disposizioni anti-Covid lo permetteranno: dispositivi elettronici, ampio schermo interattivo, kit scientifici, robot e dispositivi tecnologici di ultima generazione. Un’informatizzazione della didattica programmata da tempo dall’amministrazione del sindaco Francesco di Feo, che il lockdown ha solo accelerato e che ora resta proficuamente in eredità alla comunità scolastica.

La serie di inaugurazioni prosegue oggi, alle 20.30, quando saranno accesi i riflettori (in senso letterale) sulla pista ciclabile di Via Mare: il taglio del nastro di questa sera consentirà la fruizione anche serale di spazi già utilizzati di giorno per l’attività fisica, in un ambiente spettacolare e suggestivo come quello della Zona Umida e delle saline.