Forza Italia Trinitapoli, Andrea Minervino esce da “Destra protagonista”

Forza Italia Trinitapoli, Andrea Minervino esce da “Destra protagonista”

Lo storico partito azzurro si dissocia dall’amministrazione di Feo

«Nell’ambito dei lavori dell’ultimo Consiglio Comunale del 29 aprile u.s. è stata letta dal Presidente del Consiglio una comunicazione del consigliere comunale Andrea Minervino che ha formalizzato l’uscita dal Gruppo Consiliare “Destra protagonista”, restando il referente istituzionale sul territorio cittadino di Forza Italia per quanto attiene le scelte di voto e/o gli indirizzi politici inerenti il Consiglio Comunale». E’ quanto si legge in una nota di Forza Italia, Circolo di Trinitapoli.

«Tale decisione è stata presa dalla Segreteria di Forza Italia e si è resa necessaria allo scopo di chiarire la situazione politica del nostro partito di Trinitapoli in merito al comportamento della consigliera Nicoletta Ortix, che pur con la tessera di Forza Italia in tasca, ha nominato come CAPO-gruppo un tesserato di altro partito, il sig. Emanuele Losapio, disconoscendo tale incarico al coordinatore di Forza Italia Andrea Minervino!

Una scelta, quindi, consequenziale anche alla recente diffida del nostro partito al sindaco Di Feo ad usare il simbolo di Forza Italia nelle proprie manifestazioni.

Si ribadisce, infatti, che Forza Italia si è dissociata dall’amministrazione Di Feo da alcuni mesi perché non ne condivide:

  1. La gestione amministrativa, ritenuta non a favore dei cittadini soprattutto di quelli meno abbienti e in difficoltà, per quanto riguarda la politica fiscale, la gestione delle problematiche relative alla Tari e del patrimonio pubblico.
  2. L’indirizzo politico impresso che, specie negli ultimi tempi, non ha continuato a perseguire gli obiettivi indicati nel programma presentato nel 2016 agli elettori, anzi è stato sempre più finalizzato a iniziative personali, non strutturali, estemporanee  e clientelari prese alla ricerca del solo consenso elettorale».