Cadavere carbonizzato nelle campagne di Cerignola: il corpo sarebbe di una 56enne di Trinitapoli

Cadavere carbonizzato nelle campagne di Cerignola: il corpo sarebbe di una 56enne di Trinitapoli

Si tratta della moglie del proprietario della macchina, si pensa al suicidio

Il corpo carbonizzato trovato in un’auto in fiamme nelle campagne di Cerignola, sulla strada che collega Zapponeta e Trinitapoli, apparterrebbe ad una donna 56enne di Trinitapoli. Si tratta della moglie del proprietario dell’auto il quale immediatamente dopo il ritrovamento del mezzo, aveva già parlato agli inquirenti di problemi psicofisici della donna provocati da una forte depressione. Nel corso della giornata, inoltre, i militari coordinati nelle indagini dal PM Alessio Marangelli della Procura di Foggia, hanno ascoltato pareti e conoscenti della donna per cercare di ricostruire la personalità della vittima. Al momento gli investigatori propendono per l’ipotesi di suicidio, ma la certezza si avrà solo dopo l’autopsia.